it Italian
Collana Fiore della Vita e Coccu

Collana con ciondolo Fiore della vita e pendente Su Coccu

Elegante collana con ciondolo in ceramica, raffigurante il Fiore della Vita.
Nella iconografia della cultura artigianale sarda, troviamo spesso riprodotto il Fiore della vita. Noto anche come rosa dei pastori, presenta sei petali ed è comune a diverse culture con differenti significati.
In Italia è presente in tutta l’arte della penisola a partire dal VII secolo a.C.. In Sardegna, oltre alla già citata tradizione artigianale, si può ammirare sulla facciata in stile romanico toscano della Cattedrale di San Pietro di Sorres, a Borutta (SS).

Completano la collana un pendente Su Coccu. Un cordino in cotone. E una composizione di piccole perle in ceramica e pietre d’agata.

Su Coccu è un amuleto sardo contro il malocchio. Simboleggia l’occhio buono che si contrappone a quello cattivo.
Denominato anche Pinnadellu o Pinadellu, oppure Sabegia (riconducibile al catalano adzabeja e al castigliano azabache), Cocco, Kokko, Kokku, Sabagiu, Pinnazellu.
Secondo la tradizione, per mantenere le proprietà di amuleto contro il malocchio, Su Coccu non può essere acquistato per se stessi, ma dev’essere donato alla persona da proteggere.
Per generazioni Su Coccu è stato e continua ad essere un oggetto regalo prezioso, indispensabile e apprezzato da chi lo riceve.

Caratteristiche
Materiali: Argilla, smalto, vetrina, oro, argento, pietre d’agata
Tecniche di lavorazione: Formatura manuale, Terzo fuoco, Smaltatura, Incisione, Invetriatura
Dimensioni: lunghezza cm 45
Realizzata da: Assunta Congiu, Cagliari

Collana Fiore della Vita, Congiu

Per approfondire l’argomento 
Il Malocchio in Sardegna. Origine, cure e prevenzione

Condividi:
Seguici anche su:

Sardinian Store, la vetrina online dei Prodotti Tipici Sardi...